Search

Fusioni antiche

La fusione in osso di seppia è una delle più antiche tecniche usate in oreficeria. Questa prevede l'utilizzo di un modello che servirà per creare lo stampo. Dalle ossa si ricavano due metà perfettamente lisce e combacianti, tra le quali viene inserito il modello. Esercitando una moderata pressione, la forma in negativo del modello viene impressa sullo stampo. Su ogni metà viene scavato il canale di colatura, di forma conica, e dei piccoli sfiati per il passaggio dell'aria. In fine, lo stampo viene chiuso e il metallo può essere...

Brunitura del ferro

La brunitura è una tecnica di colorazione dei metalli che, oltre a migliorarne l'aspetto, li protegge dall'ossidazione. Il metodo più antico è quello a fiamma: si esponeva il pezzo ad una forte fonte di calore, fino al raggiungimento della colorazione desiderata; dopodiché veniva gettato rapidamente in acqua. Le tecniche moderne, invece, prevedono l'utilizzo di trattamenti galvanici: si tratta di particolari bagni chimici ai quali vengono sottoposti i pezzi che, in seguito, saranno attraversati da correnti elettriche. Nel fai-da-te si utilizzano brunitori già pronti all'uso, ovvero prodotti chimici che vengono applicati...

Contattami